Gruppo Campari

Una parte di Campari e due di Veeam, il mix giusto per l’affidabilità del data center

Veeam ha garantito il processo di consolidamento del data center senza alcun disservizio per gli utenti. Abbiamo completato la migrazione di circa 400 server virtuali in soli due mesi, un lasso di tempo brevissimo per operazioni di questo tipo. L’intero processo è stata gestito da personale Campari che fino a un mese prima dell’adozione di Veeam Availability Suite non conosceva la soluzione: questa è la prova inconfutabile di quanto sia stato semplice implementarla.

Azienda:

Fondata a Milano nel 1860, Gruppo Campari è un’azienda leader nel beverage di marca, che comprende oltre 50 marchi premium e super premium commercializzati e distribuiti in più di 190 paesi. Il ricco portfolio è articolato in tre segmenti: spirit, wine e soft drink. Dal 2004 il Gruppo ha rafforzato il network produttivo, passando da 5 a 19 filiali, e aumentato da 8 a 18 il numero di siti produttivi. Attualmente Gruppo Campari, che può contare su circa 4.000 dipendenti, è il sesto gruppo a livello mondiale nel mercato degli spirit di marca.

Settore:

Manufacturing

Sfida:

Portare a termine un progetto di consolidamento del data center senza disservizi per gli utenti e migliorare i processi di back-up e disaster recovery con un soluzione affidabile e semplice da utilizzare e gestire.

Risultato:

  • Migrazione più veloce e sicura durante il consolidamento del data center
  • Aumento della velocità di ripristino
  • Riduzione dei tempi di back-up

La Sfida Aziendale

L’IT è uno degli ingredienti base del successo del Gruppo Campari. Grazie a un modello operativo unico esteso su scala mondiale, infrastrutture e applicazioni costituiscono la spina dorsale di tutto il business. Per accelerare il processo di integrazione tecnologica delle diverse realtà acquisite nel tempo dal Gruppo, distribuite tra 190 paesi, Campari ha portato a termine un progetto di consolidamento del data center e di ottimizzazione di applicazioni e risorse.

Oggi l’architettura IT è basata sui due data center di Zurigo e Sydney, 170 server host e 600 macchine virtuali, al servizio di circa 3.000 utenti. Ma per raggiungere un risultato così ambizioso partendo da una forte frammentazione infrastrutturale è stato fondamentale ricorrere a una soluzione in grado di permettere la migrazione delle macchine fisiche dedicate alla produzione, operanti in ambiente SAP e presenti in tutte le realtà del Gruppo, sulla nuova architettura virtualizzata, il tutto senza disservizi sull’operatività degli utenti.

Puntare sulla virtualizzazione avrebbe inoltre permesso di aumentare i livelli di disaster recovery e portarli in linea con le esigenze di continuità di business di un’organizzazione come Gruppo Campari. Gli strumenti di back-up e ripristino dati in dotazione all’IT del Gruppo non riuscivano però a garantire valori di RTO e RPO adeguati. “Una situazione che ha reso più urgente l’esigenza di ricorrere a una soluzione di gestione in caso di disaster recovery più affidabile”, precisa Lorenzo Mondino, Global Infrastructure and Communication Technology Director di Gruppo Campari. Ma non è tutto. “C’eravamo accorti che, in caso di necessità di ripristino, i dati dei back-up non erano sempre disponibili all’ultima release, causando problemi nella ricostruzione degli ambienti danneggiati”.

La Soluzione Veeam

Tra i team IT delle aziende Gruppo Campari vige la massima collaborazione. Per questo, quando una delle nuove realtà acquisite ha indicato i vantaggi dell’uso di Veeam® Availability Suite™, è stato subito avviato un progetto pilota che non ha deluso le aspettative, giustificandone la conferma. Veeam Availability Suite è la soluzione Veeam che abbina capacità di backup, ripristino e replica a funzionalità avanzate di monitoraggio, reportistica e capacity planning, offre tutto ciò che serve per proteggere e gestire in modo affidabile gli ambienti VMware vSphere e Microsoft Hyper-V.

L’integrazione di Veeam è risultata innanzitutto decisiva nella fase di consolidamento del data center. “Siamo riusciti a spostare circa 400 server virtuali senza causare un minuto di disservizio ai nostri utenti”, aggiunge Mondino. “Si tratta di un beneficio senza precedenti, unito al fatto che abbiamo concluso un processo di migrazione in tre mesi a fronte di casi in cui le conseguenze di attività come queste si ripercuotono per anni”. Senza contare la facilità di utilizzo riscontrata dall’IT del Gruppo. “La migrazione è stata gestita interamente da personale Campari che, fino a un mese prima, non aveva mai usato Veeam Availability Suite”.

I vantaggi sono stati quindi confermati dalle funzionalità messe a diposizione da Veeam Backup & Replication™ e grazie a Veeam ONE, le soluzioni che compongono Veeam Availability Suite. “Con Veeam non abbiamo più limiti di licenza in relazione alla quantità di dati oggetto del back-up”, sottolinea Mondino, “considerando che il nostro trend di crescita si manifesta su base quotidiana”. Valori che, all’ultimo rilevamento, si attestano intorno ai 40 TB per la parte di SAP e 50 TB per la parte dei servizi.

I tempi di back-up sono stati quindi ridotti con punte del 70%. Nell’ambiente SAP l’operazione viene eseguita quotidianamente e in modo incrementale, questo ha consentito a Campari di raggiungere l’obiettivo di un RPO più adeguato alle esigenze, a garanzia di un ripristino più veloce delle applicazioni. La funzionalità di replica è utile all’ambiente SAP e di disaster recovery del data center di Zurigo per evitare la perdita di dati. “Eseguiamo un back-up locale per garantire il primo recovery in caso di fault, per poi replicare i dati sul data center di Sydney”, chiarisce Mondino.

Altre funzionalità in forza alla Suite sono Veeam Explorer™ per Microsoft Exchange, che dà la possibilità di recuperare granularmente singole e-mail, e Instant VM Recovery™, che assicura ripristini istantanei di macchine critiche. “Negli stabilimenti dedicati al ciclo produttivo di imbottigliamento ci sono macchine che devono essere operative 24x7”, aggiunge Mondino. “A fronte di un problema su una virtual machine, con la soluzione usata in precedenza ci sono voluti 5 giorni per il recupero, con altrettanti di disservizio. In un recente caso analogo, grazie a Veeam in un’ora siamo stati in grado di rendere disponibile il servizio sulla nuova macchina”.

Non meno importanti, per chi gestisce l’infrastruttura IT, sono le funzionalità di reportistica e monitoraggio. “In un’altra occasione si è verificato un calo di performance delle applicazioni SAP”, spiega Mondino, “per risolvere il problema ci è venuto in aiuto Veeam ONE, con la sua capacità di analisi dei carichi di storage che ci ha indicato le macchine e quindi le applicazioni che generavano le operazioni di lettura e scrittura su cui intervenire”.

Ultimo, ma non certo per importanza, l’ottimo rapporto tra l’IT del Gruppo Campari con i consulenti di Veeam. “L’assistenza eccezionale e la collaborazione attiva di Veeam hanno fatto la differenza”, conclude Mondino.

I Risultati

  • Migrazione più veloce e sicura durante il consolidamento del data center
    Veeam ha garantito a Campari il processo di data center consolidation senza alcun disservizio.
  • Aumento della velocità di ripristino
    In seguito all’implementazione di Veeam Availability Suite, Gruppo Campari ha registrato un notevole aumento della velocità di ripristino. Nel business moderno la capacità di ripristinare una macchina in poche ore anziché in interi giorni costituisce un vantaggio competitivo.
  • Riduzione dei tempi di back-up
    Veeam Backup & Replication ha consentito a Gruppo Campari di abbattere i tempi di back-up: nella sede principale dell’azienda la riduzione è stata addirittura del 70%.
Rating: 0 / 5 ( 0 votes cast)

Perché Veeam?

Perché scegliere le soluzioni Veeam

Provalo subito

Veeam Availability Suite
gratuita di 30 giorni

Come acquistare

Licenze e modalità di acquisto