White paper
29 agosto 2022

Conversational Best practice sul ripristino di Microsoft 365 (edizione Mini)

Registrati per leggere

Registrandoti, accetti che le tue informazioni personali siano gestite in conformità con i termini dell'Informativa sulla privacy di Veeam.
Registrandoti, accetti di ricevere informazioni su prodotti ed eventi Veeam e accetti che le tue informazioni personali siano gestite in conformità con i termini dell'Informativa sulla privacy di Veeam.
Verifica la tua e-mail per continuare a scaricare il prodotto
Abbiamo inviato un codice di verifica a:
  • Codice di verifica non corretto. Riprova.
Un'email con un codice di verifica è stata appena inviata a
Non hai ricevuto il codice? Fai clic per inviare di nuovo tra secondi
Non hai ricevuto il codice? Fai clic per inviare di nuovo

ty icon

Thank you!

We have received your request and our team will reach out to you shortly.

OK

error icon

Ops! Qualcosa è andato storto.

Riprova più tardi.

Il fatto che le organizzazioni debbano eseguire il backup delle proprie distribuzioni di Microsoft 365 è ormai un dato di fatto. Per quanto importanti possano essere i backup, tuttavia, c'è un elemento critico di cui sembra non si parli mai. Questo elemento è la recuperabilità. 
 
Le funzionalità di ripristino dei dati di Microsoft 365 variano ampiamente da un'applicazione di backup all'altra. Scarica questo mini e-book per apprendere: 
  • L'importanza del backup e della recuperabilità dei dati di Microsoft 365
  • Sei best practice da considerare per le funzionalità di ripristino dei dati di Microsoft 365
  • Considerazioni chiave sulla scelta di un backup di terze parti per il ripristino dei dati 

Informazioni sull'autore

Brien Posey
Microsoft MVP
Brien ha sempre ricoperto qualche posizione nell'IT dall'età di 16 anni. Prima di diventare freelancer, ha lavorato come ingegnere di rete per il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti a Fort Knox e come CIO per una catena di ospedali e strutture sanitarie. Ha anche lavorato come amministratore di rete per alcune delle più grandi compagnie assicurative d'America. A partire dal 2000, è diventato un prolifico autore di tecnologia ed è autore, co-autore o collaboratore di oltre 50 libri. Ha creato una dozzina di corsi di formazione video, in aggiunta ai suoi oltre 7.000 articoli e documenti.
meno più