Lo scorso anno Veeam ha rilasciato Veeam Cloud Connect, una tecnologia che consente di creare e utilizzare facilmente repository di backup off-site.

Veeam Cloud Connect è stata la prima soluzione appositamente progettata per i Service Provider, sia dal punto di vista tecnico, sia di quello di Business. La sua estrema facilità di utilizzo e le sue funzionalità ne hanno fatto un successo immediato e attualmente centinaia di provider offrono servizi di backup off-site basati su Cloud Connect.

Una tecnologia di prima generazione dalla quale tutti si aspettavano ulteriori evoluzioni e la richiesta più comune finora è stata: "Aggiungerete delle funzionalità di replica?”.

Come potete dedurre dal titolo di questo post, è proprio questa  funzionalità che è in arrivo con la prossima versione!

Veeam Availability Suite v9 includerà Veeam Cloud Connect Replication, una soluzione di disaster recovery (DR) veloce e sicura nel cloud.

La nostra soluzione di DR è perfetta per migliorare la disponibilità nei data center moderni, grazie all'uso di tecnologie di copia dei dati e alla creazione di repliche di macchine virtuali off-site.

Quando gli utenti finali vogliono progettare e creare un sito di DR, si trovano ad affrontare un problema: le spese in conto capitale per la realizzazione e manutenzione di un sito secondario.

Inoltre un sito secondario di proprietà o a noleggio, deve essere progettato in base alle dimensioni dell’ambiente di produzione, implementando nuovi componenti hardware e software, configurandoli e gestendoli, raddoppiando così virtualmente le proprie attività nell'ambito dell'infrastruttura IT.

Poiché i carichi di lavoro in produzione riguardano principalmente il sito primario, il sito secondario è utilizzato di rado e i suoi costi sono quindi ancora più elevati rispetto al suo valore.

In questa situazione, una soluzione cloud si adatta perfettamente. Noleggiando risorse da un Service Provider ed utilizzando un modello pay-as-you-go, gli utenti finali ottengono lo stesso risultato finale (CPU, ram, storage e risorse di rete disponibili per le operazioni di failover) senza spese in conto capitale, riducendo e semplificando il lavoro alla progettazione e implementazione del DR.

Inoltre, la replica delle VM attraverso Veeam Cloud Connect è facile da impostare ed eseguire, grazie alla semplice connettività a porta singola che realizza una connessione SSL/TLS sicura e affidabile.

Non è quindi necessario impostare e mantenere connessioni VPN, né aprire più porte sui firewall dei clienti. Sì, avete capito bene: incapsuliamo TUTTO il traffico (il traffico di gestione delle repliche, i trasferimenti dei dati delle VM e persino le comunicazioni tra VM durante i failover parziali) nella singola porta.

L'utente finale, sottoscrivendo il servizio e collegandosi al service provider, vedrà un host cloud virtuale, con una vista multi-tenant delle risorse assegnate (CPU, RAM, Storage e Network).

E’ Fondamentalmente un host cloud che fa da destinazione per le repliche impostate dall'utente finale.

blog-1

Il failover offre opzioni multiple. Il failover completo del sito sarà ovviamente disponibile, tuttavia abbiamo lavorato anche ad un'ulteriore innovazione: il failover parziale.

Gli utenti finali saranno ora in grado di eseguire il failover sul sito di DR solo per parte dei loro carichi di lavoro, mentre le altre VM continueranno ad essere in esecuzione nel sito di produzione. Questa funzionalità avanzata sarà disponibile grazie ai dispositivi di estensione della rete integrati, che semplificano le complessità del networking  e mantengono le comunicazioni tra le VM in esecuzione, indipendentemente dalla loro posizione fisica. Diversamente dalle altre soluzioni, Veeam Cloud Connect Replication gestirà non solo la replica dei dati, ma anche le connessioni di rete tra i due siti.

Dal punto di vista dei Service Provider

Uno dei servizi più richiesti da parte degli utenti finali è sicuramente il Disaster recovery-as-a-service (DRaaS). Con Veeam Cloud Connect Replication, i provider di servizi disporranno di una soluzione completa per creare e offrire velocemente servizi DRaaS per gli ambienti VMware vSphere e Microsoft Hyper-V.

blog-2

 

Il software, grazie alle sue capacità multi-tenancy native, consentirà di isolare completamente gli utenti finali che si trovano ad operare sullo stesso hardware, nonché di gestire la connettività di rete in modo integrato per tutti i tipi di failover, il tutto senza bisogno di licenze, formazione, manutenzione o software di terze parti.

Un servizio completo

Per offrire un servizio eccezionale, non basta una tecnologia eccezionale. Per creare un servizio facile da utilizzare e pronto all'uso, specialmente nel caso di un servizio potente e complesso come il DR, non bastano delle solide tecnologie di rete e replica. Servono alcuni elementi fondamentali in più, tutti forniti da Veeam Cloud Connect.

Per prima cosa, la facilità d'uso: dopo che gli utenti finali hanno effettuato la registrazione con un provider di servizi, vedranno un nuovo host virtuale nel loro ambiente B&R. La replica delle VM nell'infrastruttura del provider di servizi è semplice quanto l'impostazione di una replica tradizionale: in questo caso, la destinazione è l'host cloud. Poiché non c'è alcuna differenza con l'impostazione di una replica tradizionale, gli utenti Veeam esistenti non dovranno imparare nulla di nuovo!

In secondo luogo, l'eliminazione del principale problema di qualsiasi servizio di DR, ovvero le reti. I dispositivi di estensione della rete mantengono le comunicazioni con e tra le VM replicate durante i failover completi e parziali, indipendentemente dal luogo in cui si trovano e persino senza dover apportare modifiche alle impostazioni TCP/IP delle repliche prima, durante e dopo il failover. Vi state chiedendo come sia possibile? Di fatto, come disse una volta Arthur C. Clarke, qualsiasi tecnologia sufficientemente avanzata è uguale a una magia.

In terzo luogo, il ridotto consumo di ampiezza di banda. Seeding, compressione, replica dai backup e accelerazione WAN integrata sono tutte fornite all'interno di Cloud Connect Replication per consentire ai clienti dotati di connessioni WAN lente o inaffidabili, oppure di grandi quantità di dati, di proteggere i propri carichi di lavoro attraverso obiettivi RPO in precedenza impossibili con la loro ampiezza di banda.

Per finire, l'autonomia. Si tratta di una caratteristica fondamentale per qualsiasi servizio cloud e Veeam Cloud Connect non fa eccezione. Ecco perché offriremo un portale web, in esecuzione presso il provider di servizi e accessibile all'utente finale da qualsiasi dispositivo e da qualsiasi luogo. Grazie a questo portale, l'utente finale sarà in grado di eseguire il login e avviare qualsiasi failover autonomamente, senza richiedere alcun intervento da parte del provider di servizi.

Questa fantastica nuova tecnologia sarà disponibile all'interno di Veeam Availability Suite v9, in arrivo nel 3° trimestre di quest'anno. Non vedo l'ora di parlarvi ancora di più di questa nuova soluzione e di mostrarvela; nel frattempo potete registrarvi per essere i primi a scoprire quando la versione v9 sarà disponibile.

GD Star Rating
loading...
La nuova soluzione New Veeam Cloud Connect, ora con servizi di replica, 5.0 out of 5 based on 1 rating
Veeam Availability Suite — Scaricare gratis

Luca Dell'Oca
Author: Luca Dell'Oca

Pubblicato: giugno 9, 2015