https://login.veeam.com/it/oauth?client_id=nXojRrypJ8&redirect_uri=https%3A%2F%2Fwww.veeam.com%2Fservices%2Fauthentication%2Fredirect_url&response_type=code&scope=profile&state=eyJmaW5hbFJlZGlyZWN0TG9jYXRpb24iOiJodHRwczovL3d3dy52ZWVhbS5jb20vaXQvbmV3cy92ZWVhbS1zZWVzLXJldmVudWUtaW4tZW1lYS1jbG91ZC1wcm9ncmFtLWluLW9uZS15ZWFyLWluY3JlYXNlZC1ieS03OC1wZXJjZW50Lmh0bWwiLCJoYXNoIjoiZjVlZDc5NTItZGI1MS00YWY3LTg1MTEtZjdiNDg4YWViYzI2In0
+33 (805) 080 476 | 08:00 - 18:00 CET
IT

Veeam registra una crescita dei ricavi del 78% per quanto riguarda il programma cloud EMEA, e 1.100 service provider si sono aggiunti nei 12 mesi successivi al primo trimestre del 2015

Il programma Veeam Cloud & Service Provider offrirà nuovi prodotti e soluzioni ai clienti per affrontare i disaster recovery basati sul cloud nel 2016, grazie ad un mercato in forte espansione

Milano, 28 giugno 2016 – Veeam Software, l’innovativo fornitore di soluzioni per la Availability for the Always-On Enterprise™, annuncia una forte crescita del programma EMEA Veeam Cloud & Service Provider in quanto i partner e i clienti cercano sempre di più soluzioni globali basate sul cloud di Disaster Recovery-as-a-Service (Draas).

Il programma VCSP è pensato particolarmente per provider che si occupano di servizi gestiti, cloud e hosting e, rispetto all’anno precedente, ha segnato un incremento delle vendite nell’area EMEA del 78% dal primo trimestre del 2015. Con opportunità già pronte per i service provider di acquisire nuovi clienti ed aumentare le vendite, il programma ha registrato un incremento del 65% per quanto riguarda il numero di transazioni nello stesso periodo. In particolare nel primo trimestre del 2016, Veeam conta più di 5.900 service provider all’interno del network EMEA VCSP. Nel 2015, più di 500 Partner del VCSP e oltre 70 aggregator hanno ottenuto le licenze per distribuire i servizi di punta per Veeam Cloud Connect, che sarà al centro della strategia VSCP con il rilascio delle opportunità DRaaS basate sul cloud.

Grazie al continuo successo del programma per i service provider, Veeam si sta avvicinando all’obiettivo del miliardo di ricavi annuali entro il 2018, creando sempre più opportunità tramite la community di partner, in particolare per quanto riguarda le offerte DRaaS basate sul cloud. Le previsioni di Gartner indicano che più del 50% dei piani di disaster recovery utilizzeranno servizi cloud entro il 2018, mentre la ricerca di 451 Research dimostra che la spesa relativa al public storage raddoppierà in due anni considerato che gli storage on-premise caleranno, mentre ci sarà il bisogno di un robusto DRaaS basato sul cloud.

Per permettere ai partner di massimizzare questa opportunità, distribuendo soluzioni affidabili di disponibilità dei dati e delle applicazioni attraverso il cloud ed espandere, o ritagliarsi una nuova fetta di mercato, i miglioramenti del VCSP progettati da Veeam riguardano i seguenti aspetti: 

  • Rilascio delle offerte DRaaS all’interno di Veeam Availability Suite v9 inclusa la Veeam Cloud Connect Replica.
  • Attivazione di uno User Group del Veeam Cloud & Service Provider – una comunità specifica per i service provider e cloud provider che usano Veeam Availability Suite™, che incoraggia i service provider a condividere le loro migliori pratiche e consigli.
  • Servizio di ricerca per partner e/o clienti al fine di trovare il service provider più vicino che può offrire repository cloud che usano Veeam Cloud Connect.
  • Nuovi benefit di marketing e vendite per i partner VCSP Gold e Platinum.

“Veeam opera su modelli di business basati sul canale e riconosce che il successo del programma VCSP contribuisce alla realizzazione della mission aziendale. Questi miglioramenti creeranno una comunità di canale più capace e più potente, per supportare i clienti ad implementare le soluzioni di DRaaS ottenendo nel contempo dei ricavi”, ha dichiarato Laurent Garcia, Cloud/Hosting Director EMEA di Veeam.

Secondo le ricerche di Veeam tra i clienti finali e comunità di service provider la richiesta per il backup e il disaster recovery nel cloud sta gradualmente crescendo, anche sull’onda dei recenti incidenti di alto profilo, e vista la presenza di soluzioni più integrali sul mercato. Alcuni dati:

  • Per quanto riguarda la protezione dei dati sul cloud, quasi due terzi (63%) degli intervistati ha dichiarato che tutto è on-premise. Nel contempo alcuni test sui carichi di lavoro nel cloud sono in corso (17%), mentre alcuni clienti stanno usando molti (7%) e alcuni (13%) carichi di lavoro mission-critical nel cloud.
  • Le risposte dei clienti suggeriscono inoltre che un avvio del cloud ibrido sta guadagnando consensi (24%) e il 26% lo sta considerando per un’implementazione futura per scopi di DRaaS.  
  • Nonostante questo, secondo la comunità dei partner di Veeam, molti di questi clienti devono fare di più. I partner intervistati segnalano che meno di un quarto dei clienti finali ha una strategia per quanto riguarda la protezione dei dati sul cloud. La maggior parte di questi clienti ha qualche carico di lavoro mission-critical all’interno del cloud (23%) o sta testando un nuovo carico di lavoro nel cloud (22%), ma occorre che queste misure vengano applicate veramente per goderne i benefici.

“Molti dei prodotti che sono sul mercato oggi offrono soluzioni DRaaS in aggiunta, o separatamente, alla strategia base di protezione dei dati, spesso allontanando il focus del reparto IT dagli investimenti sul data center. Queste soluzioni aggiungono un ulteriore livello alla complessità di gestione, e spesso lasciano il dubbio alle imprese se possano davvero recuperare qualcosa in caso dovesse succedere un incidente” ha dichiarato Garcia. “Veeam ritiene il DRaaS come parte integrante della strategia dell’availability, inglobando gli investimenti sui data center e estendendoli attraverso il cloud ibrido. L’estesa funzionalità di Veeam Cloud Connect per la replica delle VM e le capacità di failover presenti in Veeam Availability Suite v9 danno ai service provider l’abilità di supportare i clienti con un DRaaS basato sul cloud”.

L’Availability Report 2016 di Veeam ha scoperto che il downtime costa alle imprese fino a 16 milioni di dollari in perdite di fatturato e di produttività, con una media di 152 incidenti all’anno. Garcia crede che, nonostante i chiari benefit, non abbastanza imprese siano nella direzione di adottare una strategia di DRaaS basata sul cloud più robusta.

“Troppo spesso, le aziende non sono attente al rischio del downtime, quando invece dovrebbero pensare ad attuare soluzioni DR. Grazie all’allineamento del DR e delle strategie di disponibilità dei dati e delle applicazioni, i reparti IT possono veramente far leva sui benefici dell’architettura di cloud ibrida senza sacrificare la linea di comunicazione e di relazioni personali con il provider di DRaaS. Il reparto IT ha quindi la possibilità di attribuire tale responsabilità ai service provider che conoscono e di cui si fidano, conservando allo stesso tempo l’abilità di configurare e sfruttare il servizio come vogliono”, conclude Garcia.

Cosa dicono i Partner sul programma Veeam Cloud & Service Provider (VCSP):

“StratoGen si affida a Veeam per proteggere centinaia di carichi di lavoro di macchine virtuali mission critical nell’hosting cloud pubblico e privato in otto data center in quattro continenti. StratoGen e Veeam offrono anche ai clienti di proteggere i loro dati critici on-premise attraverso un repository cloud usando Veeam Cloud Connect” – Dan Gould, CTO, StratoGen

“Il nostro obiettivo a Nexica è quello di garantire la continuità di business per i nostri clienti, quindi nel 2012 abbiamo deciso di integrare la tecnologia di Veeam all’interno della nostra soluzione cloud on-demand per il suo supporto nativo hypervisor, l’alta scalabilità e l’esperienza con diversi clienti. La maturità del prodotto e la nostra partnership di business con Veeam Software si è sempre migliorata nel corso degli anni”. – Albert Ginesta, COO, Nexica

“Numerosi clienti soddisfatti usano Veeam Cloud Connect per memorizzare i backup delle loro VM nei data center ad alta sicurezza del Noris Network AG in Germania. Con il nuovo Veeam Cloud Connect Replication siamo ora capaci di soddisfare i nostri clienti con una soluzione completa DRaaS”. – Joern Westermann, Head of Cloud & Infrastructure, Noris Network AG

Veeam mostra il successo dei suoi migliori partner VCSP organizzando premiazioni ad eventi regionali come i Veeam Partner Summit o i VeeamON Forum 2016 in tutta l’area EMEA, e recentemente è stato nominato come il “Coolest Cloud Vendor” da CRN.

Risorse

VeeamON Forum 2016: l'evento sulla disponibilità dei data center più importante d’Italia si svolgerà il 16 giugno 2016 a Roma. L’evento è ideato per mettere in contatto esperti IT e professionisti di grande rilievo a livello nazionale per comprendere come garantire l'Availability for the Always-ON Enterprise™. Il forum di un giorno offrirà ai partecipanti approfondimenti relativi alle tendenze IT e all’ultima ricerca per supportare i clienti a sfruttare al meglio gli investimenti IT  nella virtualizzazione server, nello storage e nel cloud. I principali esperti del settore condivideranno il palco con il management di Veeam. Per prenotare la partecipazione e ricevere aggiornamenti all'ordine del giorno è possibile visitare il sito web, https://go.veeam.com/veeamon-forum-italy.

Veeam® riconosce le nuove sfide che le aziende di qualunque dimensione e in ogni parte del mondo devono affrontare per abilitare il Always-On BusinessTM, che deve funzionare H24 e 365 giorni all’anno. Per rivolgersi a queste aziende, Veeam ha dato inizio a un nuovo mercato di Availability for the Always-On Enterprise™. A differenza delle soluzioni legacy di backup che offrono tempi di recovery time (RTO) e recovery point objective (RPO) di ore o giorni, Veeam supporta le imprese a ottenere recovery time and point objective (RTPOTM) inferiori a 15 minuti per tutti i dati e le applicazioni. Un risultato raggiunto fondamentalmente attraverso un nuovo tipo di soluzione olistica che fornisce ripristino ad alta velocità, l’eliminazione della possibilità della perdita dei dati, recuperabilità certa, l’ottimizzazione dei dati e completa visibilità. Veeam Availability SuiteTM, che include Veeam Backup & Replication™, sfrutta la virtualizzazione, lo storage, e le tecnologie cloud che consentono ai moderni data center di aiutare le aziende a risparmiare tempo, ridurre i rischi e diminuire sensibilmente i costi operativi e di capitale. Il tutto supportando gli obiettivi di business presenti e futuri dei clienti Veeam.

Fondata nel 2006, Veeam attualmente ha 39.000 ProPartner e più di 193.000 clienti nel mondo. Il quartier generale di Veeam ha sede a Baar, in Svizzera, e l‘azienda ha uffici in ogni parte del mondo. Per ulteriori informazioni, visita https://www.veeam.com.