Il nuovo backup e ripristino di Azure è ora disponibile al pubblico!

È un’altra giornata straordinaria per Veeam, in seguito al lancio di Veeam Backup & Replication v11 e Veeam Backup for Microsoft Azure v2. Senza dubbio, l’aspetto più significativo di questi due lanci è che Veeam Backup & Replication è ora in grado di eseguire il backup nativo dell’ambiente Azure (ne parleremo più avanti). Veeam si impegna costantemente a mantenere la promessa di fornire una vera piattaforma di gestione dati in cloud e queste versioni sono ricche di funzionalità per contribuire a proteggere in modo nativo i carichi di lavoro di Microsoft Azure.

NOTA:
Prima di approfondire questo argomento nel blog, volevo far sapere ai clienti Veeam esistenti che offriamo a tutti 25 VUL GRATUITE per 6 mesi per proteggere in modo nativo i carichi di lavoro di Azure (e AWS), oltre a 250 USD di credito cloud a scelta. Puoi consultare i dettagli dell’offerta e registrarti per ottenere le licenze gratuite qui.

Per chi non conosce Veeam Backup for Microsoft Azure, questa soluzione consente la creazione completamente automatizzata di snapshot e backup nativi delle macchine virtuali (VM) di Microsoft Azure, incluso l’offload di tali macchine nello storage Azure Blob per una maggiore efficienza dei costi nel cloud.  Il ripristino è altrettanto potente e offre le funzionalità per eseguire opzioni di ripristino a livello di file o completo all’interno di Azure oppure all’esterno su qualsiasi altra piattaforma supportata. L’appliance può essere facilmente implementata direttamente da Azure Marketplace in pochi minuti. Questo rimane valido anche per la versione 2, ma per chi utilizza ambienti ibridi protetti da Veeam, questa appliance può ora essere implementata e gestita direttamente da Veeam Backup & Replication. Diamo un’occhiata a questo aspetto…

Backup nativo di Azure con Veeam Backup & Replication

Veeam Backup & Replication supporta diverse piattaforme ed ora è estremamente facile aggiungere un ambiente Microsoft Azure nella console. Questa nuova integrazione ti consente di proteggere e ripristinare facilmente in modo nativo i tuoi carichi di lavoro di Microsoft Azure con la stessa console Veeam Backup & Replication che utilizzi attualmente per tutti gli altri job.

Per la configurazione iniziale, hai a disposizione due opzioni: 1) la connessione a un’appliance di Veeam Backup for Microsoft Azure già esistente (se ne hai già implementata una), oppure 2) implementarne una nuova. Una volta completati i pochi passaggi necessari per la connessione, tutte le policy di backup e i backup possono essere gestiti direttamente all’interno di Veeam Backup & Replication.

Snapshot, backup e ripristini vengono tutti gestiti direttamente tramite la console di Veeam Backup & Replication. Grazie alle integrazioni di Veeam Backup & Replication, non sei neppure limitato al ripristino in Azure, poiché puoi anche eseguirlo su qualsiasi piattaforma supportata, inclusi altri provider cloud. Questa nuova integrazione si basa sulla strategia di Cloud Data Management di Veeam, che consente di proteggere adeguatamente i dati alla sorgente, spostarli dove serve e quando serve, oltre a proteggerli adeguatamente a destinazione, il tutto da un unico piano di controllo.

Tiering nello storage Azure Blob ad accesso frequente o infrequente

Sebbene a volte sia facile pensare di utilizzare gli snapshot esclusivamente a scopo di backup, è importante considerare anche i requisiti di retention dei dati. Con Veeam Backup for Microsoft Azure, i backup possono essere eseguiti e scaricati nello storage Microsoft Blob per la retention dei dati a basso costo e a lungo termine. Lo storage Microsoft Azure Blob offre diversi livelli per diversi casi d’uso, che generalmente sono incentrati sulla frequenza di accesso ai dati.

Veeam Backup for Microsoft Azure ora supporta il tier di storage infrequente di Azure Blob (oltre al tier ad accesso frequente già supportato), consentendo di includere i requisiti di costo rispetto alla frequenza in qualsiasi policy di backup. Per i requisiti di storage dei dati a lungo termine che intendono soddisfare le raccomandazioni di conformità, è possibile utilizzare lo storage ad accesso infrequente, con l’aspettativa che i dati rimangano sul posto per più di 30 giorni. Lo storage ad accesso frequente viene invece generalmente utilizzato per archiviare i dati a cui si accede frequentemente e che vengono eliminati regolarmente.  Con l’introduzione del supporto per entrambi questi livelli, Veeam Backup for Microsoft Azure fornisce le funzionalità per creare una vera policy di protezione dei dati per il ripristino rapido o la retention dei dati a lungo termine, il tutto controllando le spese del cloud.

Consistenza a livello applicativo

L’esecuzione di backup è sempre fondamentale per proteggere i dati, ma è altrettanto importante assicurarsi che i dati di backup siano coerenti. L’ultima release di Veeam Backup for Microsoft Azure consente di definire policy di backup per acquisire snapshot application-aware per VM Microsoft Windows o eseguire script di backup pre e post-job per VM Microsoft Windows o Linux.

Questa modalità offre una maggiore coerenza durante la protezione dei carichi di lavoro, come ad esempio i database in esecuzione. È possibile eseguire degli script per arrestare il database prima di eseguire un backup e riportarlo online dopo il backup.

Procedura guidata per le policy migliorata

Insieme a tutte le nuove capacità introdotte in Veeam Backup for Microsoft Azure, è stata inclusa una procedura guidata per la creazione delle policy migliorata, per un utilizzo più ottimizzato. La procedura guidata per la creazione delle policy introduce funzionalità incentrate sulla pianificazione armonizzata, consentendo di scegliere opzioni giornaliere, settimanali, mensili e annuali, oltre a poter selezionare diversi repository di backup per la pianificazione.

Con le nuove capacità e funzionalità di Veeam Backup & Replication, ora è possibile unificare la gestione e la protezione di tutti i carichi di lavoro in un piano di controllo comune. Se hai solo un ambiente Azure e non desideri spostare i dati altrove, l’appliance Veeam Backup for Microsoft Azure può essere eseguita anche in maniera del tutto indipendente. Questo approccio alla protezione nativa dei carichi di lavoro in Azure significa che le aziende con ambienti ibridi o multi-cloud dispongono di un backup specializzato per tutte le loro esigenze, ma anche che le organizzazioni o gli sviluppatori nati nel cloud a cui serve solo il backup di Azure possono essere soddisfatti.

Per ulteriori informazioni su tutte le nuove funzionalità disponibili per il backup e il ripristino di Azure, ti invito a visitare le guide “Novità” disponibili qui.

Ho menzionato in precedenza nel blog le 25 VUL GRATIS per proteggere i carichi di lavoro in cloud. Se sei un cliente attivo di Veeam Backup & Replication, Veeam Availability Suite o Veeam Backup Essentials, hai diritto a 25 VUL GRATIS per proteggere nativamente i tuoi carichi di lavoro AWS o Azure. Inoltre, stiamo anche offrendo 250 USD di credito cloud a tua scelta per un’offerta ancora più appetibile. Consulta qui tutti i dettagli dell’offerta e registrati per iniziare a proteggere in modo nativo i carichi di lavoro di AWS e Azure GRATIS!

Se al momento non sei un cliente Veeam o desideri semplicemente eseguire il backup di Azure, implementa l’appliance qui. Puoi persino eseguire il backup di 10 VM Azure GRATIS!

V11

Eliminate Data Loss
Eliminate Ransomware

#1 Backup and Recovery

Start free trial

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.